AREA GIOVANI&BAMBINI

Raggruppa i principali service che hanno obiettivo di sensibilizzare i ragazzi ed i bambini in varie tematiche sociali.
I vari service di questa area, i Service sono attivi o a livello Nazionale (Multidistrettuale) o a livello Distrettuale.


Progetto Kairòs

Il Progetto Kairós lancia un messaggio di “sensibilizzazione al contrario” in merito alle disabilità: grazie a questo service grandi e bambini imparano  che “diverso” non è sinonimo di negativo e non deve spaventare ma, al contrario, deve invece far capire le difficoltà e le ricchezze dell’altro.

“Let’s Play Different” è uno degli sviluppi del progetto Kairós creato da noi LEO: un gioco in scatola dove è possibile imparare divertendosi! Si possono creare nuovi percorsi didattici regalando una copia alle classi elementari, utilizzando la scatola come gadget negli eventi di club, oppure regalando il gioco per il compleanno o ancora realizzare il “Let’s Play Different” in formato gigante nelle palestre delle scuole o nelle piazze durante le discese nazionali!

A partire da quest’anno il Let’s Play Different diventa internazionale: il gioco è stato prodotto in lingua inglese, francese e tedesca ed è stato presentato in occasione dell’annuale convention del Lions Clubs International a Chicago.

http://www.lions-kairos.it/

 


I Giovani e la Sicurezza Stradale

 

L’obiettivo del service è promuovere la cultura della sicurezza stradale e ridurre il numero di morti e feriti da incidente stradale.
Si mira ad informare e a sensibilizzare i cittadini, soprattutto i giovani, sull’importanza di modificare i propri comportamenti e le proprie abitudini quotidiane, orientandoli alla ricerca di una maggiore sicurezza per sé e per gli altri.
La campagna si focalizza su alcuni comportamenti responsabili della maggior parte degli incidenti ed in particolare sull’utilizzo dei sistemi di protezione individuale (cinture e seggiolini per bambini), sulla moderazione della velocità e sul consumo di alcool. Il service verrà indirizzato anche ai bambini della scuola primaria di primo e secondo grado con obiettivo di sensibilizzarli al rispetto delle regole stradali sia in bicicletta che come pedoni.

 


I Giovani e il Lavoro

Obiettivo del progetto è aiutare i giovani (scuole superiori) ad inserirsi nel mondo del lavoro operando su più fronti:

  • organizzazione di interventi di orienteering per gli studenti;
  • corso per la stesura di un curriculum professionale e lettera motivazionale;
  • linee guida per affrontare colloqui presso le aziende;
  • workshop di educazione alle professioni durante i quali gli studenti possono entrare in contatto con aziende del territorio e conoscere le figure professionali più ricercate.

È un service ad alto potenziale se si considera che i percorsi di alternanza scuola-lavoro definiti dalla nuova legge “la Buona Scuola”, prevedono per gli istituti tecnici e licei lo svolgimento di ore obbligatorie presso aziende.

 


Lifebility Award

– service Distrettuale –

Il Lifebility Award è il riconoscimento istituito dal Comitato Lions che premia progetti e idee sociali innovative e sostenibili, proposte da giovani tra i 18 e i 30 anni, orientate al miglioramento, alla semplificazione e alla fruibilità dei servizi pubblici e privati della comunità.
Cinque sono le categorie in concorso: energia e ambiente; trasporti e mobilità; comunicazione e immagine; bioingegneria e biotecnologia; nutrizione.
I vincitori del concorso possono ricevere un premio in denaro del valore di 5.000 euro, uno stage presso gli sponsor dell’iniziativa oppure il supporto nella creazione di una startup per realizzare il proprio progetto.

http://www.lifebilityaward.com/

 


A.I.D.D

– service Distrettuale –

Obiettivo primario dell’A.I.D.D. è quello di svolgere un’attività di prevenzione primaria del disagio e delle sue possibili forme di manifestazioni quali tossicodipendenza, alcolismo, bullismo, tabagismo, ludopatia, video dipendenze ecc… .
L’A.I.D.D. ha come sua ragione di essere, l’impegno ad operare su questi temi con particolare riguardo alla prevenzione primaria contro il disagio giovanile, che si manifesta soprattutto nell’età evolutiva e che nel tempo può portare a varie forme di devianze ed anche all’uso di sostanze stupefacenti.  I Destinatari finalidell’attività di prevenzione primaria sono i soggetti “sani”, giovani ancora in tenera età, sui quali è necessario intervenire prima che un disagio si manifesti.

http://www.aidd.it/